adc.it (network marketing)

Quelli dell'adc: a=Abnegazione d=Determinazione c=Competenza: le armi in più dei nostri Promoter!

HDBlog – Antonio Monaco: Bitcoin rivede quota 50mila dollari, non accadeva da oltre due anni

Per la prima volta in oltre due anni, la valutazione del Bitcoin è tornata (anche se brevemente) sopra i 50.000 dollari. La criptovaluta, che nel novembre 2021 aveva raggiunto il suo picco di circa 69.000 dollari, è cresciuta finora quest’anno del 16,3%, toccando ieri il suo massimo dal 27 dicembre 2021. Dall’inizio dello scorso anno, Bitcoin ha triplicato il proprio valore.

ETF SU PREZZO SPOT

Il fattore principale di questo incremento del prezzo di Bitcoin, secondo gli analisti, potrebbe essere attribuito al maggiore afflusso di ETF spot (fondi negoziati in borsa) su BTC. Lo scorso 10 gennaio, ricordiamo, l’autorità di regolamentazione dei titoli statunitense ha approvato i primi ETF spot su Bitcoin negli Stati Uniti, uno spartiacque per la più grande criptovaluta del mondo e per l’industria delle criptovalute in generale, che cercava di portare un prodotto del genere sul mercato da più di un decennio.

In breve, grazie a questa approvazione, gli investitori “tradizionali” hanno ora la possibilità di acquistare e vendere Bitcoin esattamente come già fanno con le azioni e i fondi comuni di investimento. Fino ad oggi la SEC non aveva accettato le richieste per gli Etf spot su Bitcoin in quanto il mercato ad essi correlato sarebbe più vulnerabile a frodi e manipolazioni finanziarie.

ALTRI FATTORI CHE INFLUENZANO LA CRESCITA

Un altro fattore che avrebbe portato all’apprezzamento della criptovaluta, oltre alla crescita di tutti gli indici azionari globali, sarebbe da individuare nelle aspettative degli analisti e dei mercati finanziari in merito al possibile taglio dei tassi si interesse da parte della Federal Reserve americana che potrebbe potenzialmente arrivare verso maggio.

La facilità di accesso al credito e tassi di interesse più bassi, infatti, possono incoraggiare gli investitori a prendere in prestito denaro e investire in asset più rischiosi, come criptovalute, alla ricerca di rendimenti maggiori. Essendo un asset relativamente nuovo e volatile, le criptovalute possono essere particolarmente influenzate da cambiamenti nei tassi di interesse e nella disponibilità di credito.

Secondo gli analisti, infine, gli investitori stanno attendendo con impazienza anche il prossimo “dimezzamento” di Bitcoin, previsto per aprile. Il cosiddetto “halving” avviene ogni 4 anni per limitare la quantità in cricolazione della criptovaluta la cui offerta è limitata a 21 milioni di token, di cui 19 milioni sono già stati creati.

Antonio Monaco

Sorgente: Bitcoin rivede quota 50mila dollari, non accadeva da oltre due anni



In qualsiasi luogo voi risiediate, se siete interessati a diventare nostri Clienti e/o nostri Promoter, potete cliccare sull’immagine seguente per registrarvi gratuitamente e ricevere maggiori dettagli.
Oppure potete contattare il nostro capostruttura Ettore Cerruto, che vive a Montecampione BS, attraverso i dati suggeriti sulla parte finale della pagina di questo link.

Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Non è possibile lasciare nuovi commenti.