adc.it (network marketing)

Quelli dell'adc: a=Abnegazione d=Determinazione c=Competenza: le armi in più dei nostri Promoter!

Cryptonews – Christian Boscolo: Perché Bitcoin sta crollando e il mercato delle criptovalute è in rosso?

Nonostante abbia raggiunto il suo nuovo massimo storico (ATH) quest’anno, Bitcoin (BTC) appare in forte difficoltà come testimoniano i cali di ieri, e il proseguimento del segno rosso anche questa mattina. Per diverse settimane Bitcoin ha avuto un trend ribassista, scendendo ben al di sotto del suo record di prezzo: 73.738 dollari.

Ad oggi diventa difficile credere in una sua ripresa e si fa sempre più probabile l’ipotesi di un ritorno al Bear Market. A spingere Bitcoin erano state l’approvazione degli ETF Spot a gennaio e l’evento di halving ad aprile, e in molti si aspettavano un’esplosione in questi mesi.

Nemmeno le buone notizie sul fronte ETF Ethereum hanno rasserenato il mercato che continua a scendere senza sosta da oltre due giorni. Nel momento in cui scriviamo Bitcoin è a 58.592 dollari, con una perdita del 15% nell’ultimo mese.

Il calo di Bitcoin: cosa dicono gli analisti?

Ad oggi non esiste una spiegazione plausibile sul calo di Bitcoin ed altcoin. Le tesi degli analisti sembrano più che mai grottesche visto che cambiano di giorno in giorno senza che ci sia un’interpretazione lucida e realista.

In questi giorni abbiamo ormai sentito di tutto: prima era colpa del dollaro che saliva, poi dei BTC che arriveranno per i rimborsi di Mt.Gox, poi la situazione macroeconomica (anche questo un grande classico, ndr), infine, i problemi dei miner, costretti a vendere BTC per pagare i conti (fammi vendere sti 10 BTC che è arrivata la bolletta).

Riserve di BTC dei miners Bitcoin. Fonte: Ali Martinez

Ieri la colpa era invece di Jerome Powell, il presidente della Fed americana, che si è permesso di dire che non taglierà tanto presto i tassi di interesse. Insomma, ci hanno raccontato tutto e il contrario di tutto.

C’è perfino chi si affida alla cabala: sostenendo che luglio è sempre stato un mese favorevole per Bitcoin. Il livello è questo: mancano solo le apparizioni su monti di Satoshi Nakamoto ai tre pastorelli.

Pensate sia uno scherzo? Guardate il grafico qui sotto:

I rendimenti mensili storici di Bitcoin. Fonte: CoinGlass

Non mancano poi gli inguaribili ottimisti, quelli che suonano con il violino anche quando il Titanic sta affondando. E allora via con grafici sempre più complicati e colorati, tanto per confondere un po’ le idee.

Qui l’analisi di Fibonacci suggerisce che il prezzo di BTC potrebbe arrivare a 100.000 o anche 300.00 dollari, tanto l’analisi è gratis, quindi è meglio abbondare. Ho messo $350.000, che faccio lascio?

Analisi della performance del prezzo del Bitcoin. Fonte: TradingShot

Insomma, oggi abbiamo voluto scherzare un po’ per sdrammatizzare la situazione ma la verità è che nessuno può prevedere nulla.

A contare sono solo i fatti, e i fatti ci dicono che il Bull Market sembra finito da tempo, a testimoniarlo ci sono altcoin importanti che hanno perso oltre il 50% del loro valore.

Sperare in una ripresa è lecito ma bisogna anche capire quando è il momento di smettere e di prendere quanto si è guadagnato, anche se poteva essere molto di più.

Ricordate il vecchio motto? Chi si accontenta gode.

Christian Boscolo

Sorgente: Perché Bitcoin sta crollando e il mercato crypto è in rosso?


 


In qualsiasi luogo voi risiediate, se siete interessati a diventare nostri Clienti e/o nostri Promoter, potete cliccare sull’immagine seguente per registrarvi gratuitamente e ricevere maggiori dettagli.
Oppure potete contattare il nostro capostruttura Ettore Cerruto, che vive a Montecampione BS, attraverso i dati suggeriti sulla parte finale della pagina di questo link.

Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Non è possibile lasciare nuovi commenti.